Programma 50° Anniversario A.I.A.S. Acireale

L’AIAS di Acireale compie Cinquant’anni. Un tempo lungo, scandito dalle conquiste delle famiglie per dare ai propri figli disabili tutte le cure, l’assistenza e l’amore possibili.
Un tempo contraddistinto da tanti traguardi raggiunti dalla Sezione AIAS, che nei Centri di Acireale, Giarre e Randazzo offre prestazioni riabilitative per oltre 900 Assistiti, cui vengono inoltre garantite attività di integrazione sociale, iniziative di formazione, inserimento
scolastico e lavorativo.

Per festeggiare questo speciale compleanno, l’AIAS ha organizzato numerosi eventi per gli Assistiti, i familiari, gli operatori e i volontari dell’Associazione, e momenti di incontro con le Istituzioni territoriali e con i professionisti della riabilitazione.

9-11 Giugno 2017 – Mostra al Centro Commerciale “Il Ciclope”
Esposizione dei lavori artigianali realizzati dagli Assistiti nei laboratori dell’AIAS

Sabato 2 Settembre 2017 – Serata conviviale con i dipendenti e professionisti dell’AIAS
Un’occasione per rinsaldare i legami lavorativi e affettivi tra i lavoratori dei tre Centri AIAS

DOMENICA 29 OTTOBRE 2017, ORE 10.00
INAUGURAZIONE DELLA SALA CONVEGNI “ALICE ANDERHUB”
AIAS Acireale – Via Lazzaretto, 65
Un ampio e moderno spazio, che verrà utilizzato come centro convegni, sala teatrale e locale espositivo a disposizione degli Assistiti e di tutta la Città

LUNEDI’ 27 NOVEMBRE 2017, ORE 9.00
“UNA FRAGILE ARMONIA”, CONVEGNO SCIENTIFICO SULLA MALATTIA DI PARKINSON
Sala Convegni “Alice Anderhub” – Via Lazzaretto, 65
Nell’ambito delle iniziative sulla giornata nazionale del Parkinson, un incontro scientifico di altissimo livello, accreditato ECM, con illustri specialisti di fama internazionale

DICEMBRE 2017
TAGLIO DEL NASTRO NUOVO CENTRO AIAS DI GIARRE
Macchia di Giarre
L’anno del Cinquantesimo dell’AIAS si chiuderà in bellezza, con l’inaugurazione della nuova, modernissima struttura di Giarre che sostituirà l’attuale Centro riabilitativo di via Regina Pacis.

“UNA FRAGILE ARMONIA”, CONVEGNO SCIENTIFICO SULLA MALATTIA DI PARKINSON

Nell’ambito delle iniziative sulla giornata nazionale del Parkinson, un incontro scientifico di altissimo livello, accreditato ECM, con illustri specialisti di fama internazionale.

Per registrarsi al convegno clicca qui.

PROGRAMMA: 

8:00-8:45 Registrazione dei partecipanti

8:45-9:00 Il Cinquantennale dell’AIAS: programmi e progetti
Ing. Francesco Lo Trovato
Presidente d’Onore AIAS Nazionale
Dott. Armando Sorbello
Presidente Sezione AIAS di Acireale

Prima Sessione / Esperienze a confronto
Moderatore: Francesco Nicoletti
9:00-9:15 Apertura dei lavori del Convegno
9:15-10:15  Condivisione di un percorso terapeutico riabilitativo
Francesco Basile, Giuseppe Giammanco Franco Luca, Marco Ciriacono, Giuseppe Murolo

Seconda Sessione / La Malattia di Parkinson: focus
Moderatore: Francesco Nicoletti
10:15-11:15 La Malattia di Parkinson: aspetti clinico-diagnostici e terapeutici
Ioannis Ugo Isaias
11:15–12:15 Le basi scientifiche della riabilitazione del Parkinson
Giuseppe Frazzitta
12:15 – 13:00 Il Piano Nazionale Cronicità: un modello di rete per il Parkinson
Mario Zappia

13:00 – 14:00 LUNCH

Terza Sessione / Tavola rotonda
Moderatore: Giuseppe Greco
14:00 – 15:00 Gestione multidisciplinare degli interventi terapeutico-riabilitativi del Parkinson
Placido Bramanti, Angelo Aliquò Rosario Fiolo, Filippa Piazzese, Andrea Supporta

Quarta Sessione / La Malattia di Parkinson: la questione cognitiva
Moderatore: Giuseppe Greco
15:00–16:15 Il Protocollo di valutazione UPDRS: la prospettiva delle neuroscienze cognitive
Rita Giammona, Concetta Alessia Scuderi
strong>Il percorso riabilitativo AIAS
Roberta Percolla, Georgia Prestifilippo, Valentina La Magna
16:15–16:30 Discussione
16:30–17:00 Take home Messages
Armando Sorbello, Antonia Guarriera
17:00–17:30 Conclusione dei lavori e compilazione questionario ECM

Scarica il Pieghevole col Programma

L’AIAS DI ACIREALE IN GITA A CALTAGIRONE: UN ITINERARIO RICREATIVO, CULTURALE E RELIGIOSO

All’appuntamento si sono presentati tutti puntualissimi: alle 8.30 del mattino del primo di giugno un nutrito gruppo di  assistiti del Centro di Riabilitazione  Neuropsicomotoria  AIAS della Sezione  di Acireale (Ct), accompagnato dai loro familiari, era già riunito,  pronto a partire per l’attesissima gita nella splendida e rinomata cittadina di Caltagirone.

Dopo il viaggio di andata, tra canzoncine e  risate, finalmente l’arrivo nella città calatina e, subito accolti dalla guida della associazione “Amici del Favo”, il signor Francesco, i turisti dell’AIAS hanno avuto la possibilità di conoscere tante particolarità di Caltagirone.

La gita è iniziata con una piacevole passeggiata  per le vie del centro storico,  quindi la   visita ai presepi artistici, ai monumenti e alle mostre di particolare importanza storico-culturale del territorio, tra cui L’Infiorata, allestita  lungo la famosa  scalinata, con i suoi 142 gradini ornati da maioliche, piante e fiori, in omaggio alla patrona di Caltagirone “La Madonna di Condomini”.

Ha concluso la  mattinata un momento di shopping rivolto all’acquisto delle pregiate ceramiche, ormai esportate in tutto il mondo.

Il gruppo AIAS ha poi proseguito il cammino raggiungendo, in autobus, l’Agriturismo “Colle San Mauro”, una elegante location immersa tra verdi uliveti e vigneti, dove si è consumato un ottimo pranzo  tra entusiasmo e  convivialità.

Un breve ma intenso pellegrinaggio ha caratterizzato il primo pomeriggio, con l’attraversamento della Porta Santa presso il Santuario della Madonna del Ponte.

I partecipanti, raccolti in un momento di preghiera e riflessione, hanno potuto bere  l’acqua benedetta dall’antica fonte dell’apparizione della Madonna, oggi inglobata all’interno di una cappelletta, presente nel Santuario.

Al termine della splendida giornata, infine, il giro turistico in trenino che ha attraversato la città facendo apprezzare ai partecipanti il Parco di Villa Patti, il palazzo Lambertini di San Marco e  le vie più caratteristiche sotto il profilo storico e artistico. Indiscutibile il valore educativo-formativo di questa gita d’istruzione, soprattutto sul piano culturale ma anche della coesione e dell’affiatamento del gruppo, dell’aggregazione  e della socializzazione.

La Sezione acese dell’AIAS ha da sempre incoraggiato queste iniziative a carattere ricreativo-culturale, facendosi promotrice della programmazione e della organizzazione accurata di tali eventi, accomunati dalla volontà di voler offrire, ai propri Assistiti ed alle loro famiglie, occasioni privilegiate di socialità, opportunità    sempre nuove d’integrazione  e di inclusione sociale. “E’ stata una bellissima giornata, di pieno coinvolgimento e, in una prospettiva più ampia, di condivisone e arricchimento personale – ha detto il Presidente dell’AIAS di Acireale, Armando Sorbello – Queste occasioni sono importanti, inoltre, perché permettono ai nostri Assistiti e alle loro famiglie di uscire dalla routine quotidiana e di vivere momenti di assoluta spensieratezza e divertimento”.

ENDUROTERAPIA, ADRENALINA E PASSIONE PER I RAGAZZI DELL’AIAS DI ACIREALE

Un pubblico speciale di spettatori, composto dai ragazzi e dalle ragazze del Centro di Riabilitazione Neuropsicomotoria dell’AIAS di Acireale ha assistito insieme agli operatori alla prima edizione di Enduroterapia, organizzata in un circuito cittadino del Comune di Acicatena dal Motoclub Salvo Aiello del Team Leonardi di Acireale.

Ad accogliere gli assistiti della sezione AIAS acese gli organizzatori dell’evento, Salvatore Leonardi e Salvatore Cutuli, che durante la visita agli stand espositivi, hanno omaggiato i ragazzi dell’AIAS di innumerevoli gadget tra cui bandiere, magliette, adesivi e medaglie in ricordo di questa indimenticabile manifestazione sportiva.

In attesa dell’inizio dello spettacolo, svoltosi il 6 agosto, i piloti Ciccio White, Davide Cutuli ed altri atleti della disciplina sportiva hanno intrattenuto  gli ospiti regalando loro scatti fotografici, autografi e momenti di socializzazione ed aggregazione.

Questi veri funamboli delle due ruote, dalle straordinarie doti sportive, si sono esibiti in un freestyle acrobatico con sbalorditive evoluzioni aeree e in un percorso di Enduro Indoor, con salti ad ostacoli lungo un percorso irto di pietre, sassi, legni e tronchi d’albero. Le emozionanti prove hanno suscitato stupore e gioia in tutti coloro che hanno assistito per la prima volta a questa performance del mondo motociclistico.

Sono intervenuti esponenti della Giunta e consiglieri comunali, che oltre a ringraziare gli organizzatori per la splendida iniziativa intrapresa, hanno consegnato rispettivamente al Consigliere Italo Fasone, una targa ricordo dell’evento per il Presidente della Sezione Acese dott. Armando Sorbello, ed al Medico responsabile dell’Ente Dott. Riccardo Bramanti, una seconda targa per il Direttore Sanitario Dott.ssa Antonia Guarriera, entrambe offerte dall’Associazione organizzatrice.

“Lo sport praticato con il cuore è un utile strumento che permette di dare gioia alle persone fragili nel segno della solidarietà” ha sottolineato il Presidente dell’AIAS Armando Sorbello.

Anche le ragazze ed i ragazzi dell’AIAS di Acireale hanno voluto sottolineare l’importanza di questo incontro, regalando un lavoro artigianale da loro realizzato nei laboratori di terapia occupazionale del Centro Riabilitativo, in segno di ringraziamento ed auspicio per ulteriori future partecipazioni.